Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

AbhertCrowds

nome:

Alberto
eta': 39
Citta'.: Pozzuoli
Descrizione: Salve che dire di mè.......tutte le frasi,canzoni,ecc ecc ecc che troverai quì sono la mia vita ........ qlkosa che nn potresti sapere......sono dj ,producer......vivo di arte......e ho tanta ma tanta "FANTASIA"

--------------------BY A1-----------------------
<Come ritenersi perfetti,sè guardando la mia immagine riflessa raffiguro un Angelo,mentre ascoltando i miei pensieri assiduamente mormora un diavolo........................................
<> ..............................................................................................................................-----------------------------................................................... Tu sai difendermi e farmi male
Ammazzarmi e ricominciare
A prendermi vivo
Sei tutti i miei sbagli
A caduta libera
E in cerca di uno schianto
Ma fin tanto che sei qui
Posso dirmi vivo
Tu affogando per respirare
Imparando anche a sanguinare
Nel gioco che sfugge
il tempo reale sei tu
Tu a difendermi a farmi male
Sezionare la notte e il cuore
Per sentirmi vivo
In tutti i miei sbagli
Non m' importa molto se
Niente è ugule a prima
Le parole su di noi
Si dissolvono cosà¬
Tu affogando per respirare
Imparando anche a sanguinare
Nel giorno che sfugge
Il tempo reale sei tu
Tu a difendermi e farmi male
Sezionare la notte e il cuore
Per sentirmi vivo
In tutti i miei sbagli
Tu affogando per respirare...
Tu il mio orologio che può aspettare
E anche quando c'è pi๠dolore
Non trovo un rimpianto
Non riesco ad arrendermi
A tutti i miei sbagli
Sei tutti i miei sbagli
Sei tutti i miei sbagli
Sei tutti i miei sbagli
.................................Ritorno sui miei passi
E adesso contali bene
Il tempo che è passato
Non è una buona ragione
Ho idea che non mi basti
Lo scambio di un'opinione
E neanche l'imbarazzo
Con cui mi mostri le scuse
La muta del serpente
Nasconde il tuo vero nome
Di chiacchiere suadenti
Sono già stato a lezione
Baciando la fiducia
Con un rasoio a due lame
Hai fatto molta strada
Sacrificato persone
Tutta la tua arrogante danza danza
La sicurezza di chi è sempre a tempo
Il giusto slalom sfavillante e attento
Di chi da sempre intona l'ultima parola (esige-impone)

Ti farò male pi๠di un colpo di pistola
àˆ appena quello che ti meriti
Ci provo gusto me ne accorgo ed allora
Non mi vergogno dei miei limiti e lividi
Come ti gira dopo un colpo di pistola
Ti vedo un po' a corto di numeri
Ci provo gusto me ne accorgo ed allora
Non mi seccare coi tuoi alibi alibi

Durante questo tempo
Ho vomitato rancore
Ho ricucito i pezzi
Ricominciato a sperare
Avevi tutto quanto
Anche il mio sogno migliore
Hai preso ciò che serve
Senza ritegno nè onore




Come gira dopo un colpo di pistola
Ti vedo un po' a corto di numeri
Ci provo gusto me ne accorgo ed allora
Non ci provare coi tuoi alibi alibi
.............................................................Si sveglia che fa buio ormai d'abitudine
La notte le regala un'aria pi๠complice
Detesta il vuoto dei rumori della realtà (aurora sogna)
Ma col volume a stecca può sopravvire (aurora sogna)
Sogna una carne sintetica
Nuovi attributi e un microchip emozionale
Sogna di un bisturi amico che faccia di lei
Qualcosa fuori dal normale
Qualche gelato al giorno forse la nutrirà
Non crede nell'amore in cio' è molto semplice
Come si chiama questa voglia di vivere (aurora sogna)
Che nel suo corpo ha bisogno di espandere (aurora sogna)
Sogna una carne sintetica
Nuovi attributi e un microchip emozionale
Occhi bionici pi๠adrenalina
Sensori e ciberbenetica neurale
Sogna una carne sintetica
Nuovi attributi e un microchip emozionale
Labbra cromate ricordi seriali
Emozioni e un nuovo impianto sessuale

Lei senza pi๠mangiare lei senza pi๠dormire
Lei senza pi๠mangiare lei senza pi๠dormire

Sogna una carne sintetica
Nuovi attributi e un microchip emozionale
Sogna di un bisturi amico
Che faccia di lei qualcosa fuori dal normale
Sogna una carne sintetica
Nuovi attributi e un microchip emozionale
Occhi bionici pi๠adrenalina
Sensori e ciberbenetica neurale
Le stesse facce che ogni giorno fanno male
Le stesse voci recitanti giudicare
Posa l'orecchio sul bicchiere e sente il mare
Ma non il suono della musica che piace a lei
La solitudine che indossa è pi๠normale
Di una prudente saggia e isterica morale
Aurora sogna e nei suoi sogni sa cercare
Senza paura un'esclusiva felicità


Sogna una carne sintetica
Nuovi attributi e un microchip emozionale
Sogna di un bisturi amico che faccia di lei
Qualcosa fuori dal normale
Sogna una carne sintetica
Nuovi attributi e un microchip emozionale
Occhi bionici pi๠adrenalina
Sensori e ciberbenetica neurale
Sogna una carne sintetica
Nuovi attributi e un microchip emozionale
Labbra cromate ricordi seriali
Emozioni e un nuovo impianto sessuale ........................
Forse à© cosà¬, io vivo fuori tempo;
à© vero ciò che sento sotto pelle,
à© come una costante sensazione di
mancata appartenenza
che suona e vedo le tue mani
allontanarsi alla deriva delle

cose che non ho,
cose che non avrei potuto avere mai,
e cose che non so,
le cose che non ho
sono ciò che sono e non chiedono scusa.
(Guardale a fondo non cerco una scusa).

Forse à© perchà© sorrido fuori tempo,
non riesco ad adattarmi e galleggiare,
perso dentro guai di cui non
provo neanche pi๠a trovare un senso,
ti cerco e vedo le tue mani
allontanarsi alla deriva delle



Ma non rinuncerò ai miei relitti, alle mie cose che non ho
e non le tradirò - cose che so
Non dimenticherò la nostra strada e ciò che siamo,
questo no non credo cambierò - cose che so -
...............Come se, ogni giorno
fosse uguale a quello prima
fosse come il giorno prima.

In questa notte che il nome ho scordato,
in questi giorni che il nome ho scordato,
sento le voci da DIETRO LE SBARRE,
sento le voci entrare NEL FERRO,
in questi giorni c'è un pensiero che non penso,
in questa notte C'E' UN SUONO CHE NON SENTO,
questa condanna si stringe al cuscino
e non so il PERCHE'.

In questi giorni d'inchiostro LEGALE
c'è una menzogna tagliata a verbale,
che assurda non trova DISSENSO,
gioielli di stato MANETTE d' argento,
per potere respirare in cortile
con il RESPIRO attaccato alle suole
e come un arcobaleno in un forno
che aspetto IMPAZIENTE il mio nuovo giorno.

Come se, ogni giorno
fosse uguale a quello prima
fosse come il giorno prima.

Son giorni che ti stan passando attraverso
in giorni che nessun colore à© diverso
...............Segui il suo sentiero giallo fra le dita,
morbida vertigine sui vuoti della vita,
nebbia calda e densa appesantisce il mio respiro,
prime luci del mattino resto ancora in giro.

Nuvole in bottiglia vuote come i miei pensieri,
cerco un po' di vita per dimenticare ieri,
piove e per la strada c'è una luce surreale,
nà© giorno nà© la notte dolce limbo boreale.

NICOTINA NICOTINA

Catalitica la notte incontra la mia sete,
stormi di dolci gabbiani dalle discoteche
sgommano e decollano e incomincia un altro giro,
la brace tra le dita chiama un altro tiro.

NICOTINA NICOTINA GROOVE NICOTINA...
........................Se fosse facile fare cosà¬
Poterti dire già quello che so
Farebbe freddo in un attimo che
Passerà .

Su tutto ciò che ora parla di noi:
Rabbia, illusioni e speranze che so,
Detonazioni di un attimo che
Passerà .

E rimarrà forse il vuoto di noi
A disarmare i rimpianti che so
Per ricordarci in un attimo che
Passerà .

Sugli edifici e sui cieli di noi,
Sulle stagioni e sui nostri perchà©
Nuvole rapide, e un attimo che
Passerà .

Piogge sul cuore, sezioni di un attimo,
Flusso, derive, parole:
Tutto si perderà .

Se fosse facile fare cosà¬
Poterti dire già quello che so
Farebbe freddo in un attimo che
Passerà .

Su tutto ciò che ora resta di noi,
Sulle parole e sui gesti che so,
Frantumazioni di un attimo che
Passerà .

E rimarrà forse il vuoto di noi
A disarmare i rimpianti che so
Per ricordarci in un attimo che
Passerà .

Flusso, derive, parole.

Se fosse facile fare cosà¬
Poterti dire già quello che so
Farebbe freddo in un attimo che
Passerà .

Su questi anni e sul cielo di noi,
Sulle ragioni dei nostri perchà©
Nuvole in corsa in un attimo che
Passerà .

E rimarrà forse il vuoto di noi
A disarmare i rimpianti che so
Per ricordarci in un attimo che
Passerà .

Flusso, derive, parole.

Sugli edifici e sui cieli di noi,
Sulle stagioni e sui nostri perchà©
Nuvole rapide e un attimo che
Domani
Passerà
......................................Tutto si muove, non riesco a stare fermo
Tremando ti cerco in tutti i canali.
àˆ alta tensione ma senza orientamento.
Sbandando ti seguo in tutti i segnali.

Fuori controllo e ormai mi pulsi dentro.
Sento il contagio di un’infezione.
Senza ragione disprezzo ogni argomento,
Ogni contatto, ogni connessione.

Ti cerco perchà© sei la disfunzione,
La macchia sporca, la mia distrazione,
La superficie liscia delle cose,
La pace armata, la mia ostinazione.

Senza frizione piloti il mio tormento.
Sbandando ti cerco in tutti i canali.
Fuori visione dirotti il mio buonsenso,
Non c’è pi๠pace o consolazione.

Ti cerco perchà© sei la disfunzione,
La macchia sporca, la mia distrazione,
La superficie liscia delle cose,
La pace armata, la mia insurrezione.

Oggi il suo futuro anteriore trasmette solo prospettive allarmanti
E in casa lo rinchiuderà , sintonizzato su ossessioni imperanti.

Oggi il suo diagramma del cuore è schermo piatto in nebulose stagnanti:
Forse è cosଠche resterà o forse sta per decollare e inventarsi una

Nuova ossessione che brucia ogni silenzio,
Dammi solo anestetici sorrisi e ancora
Nuova ossessione corrodi ogni momento
Sei la visione tra facce da dimenticare.
Nuova ossessione e ormai ci sono dentro,
Dammi solo anestetici sorrisi e una
Nuova ossessione perchà© mi trovo spento


Senza illusioni tra facce da dimenticare.

Nuova ossessione
Nuova ossessione
Nuova ossessione
Sei la visione tra facce da dimenticare ..........................
Queste sno le canzoni della mia vita................qsta è la mia vita!!!!
Ora sò il motivo di tutto ciò.
Ora capisco il perchè.
Non ho mai cercato le parole perse nei tuoi discorsi,
ma ho impresse nella mente quelle dei tuoi occhi.
Riesco a sentire le lacrime vuote,
quando sai che il tuo cercare
è già terminato.
Riconosco quell'entusiasmo
di chi come te può rendere unica una giornata
e può spezzare desideri in tante illusioni.
Sei unica lo saì,
e questo ti rende fiera di un pensiero che non ti appartiene,
capisci nei particolari una persona ferita,
mentre uccidi quella che è in tè.
Ora capisci il mio pianto,
ora capisci il mio spirito.
Le parole che fino ad ora ti hanno accarezzata,
non scivolano più sulla pelle,
quella che tante volte avrei voluta su di mè,
quella che tante volte è stata la fusione di una speranza che per altri è rimasta tale.
Queste che ascolti sono le tante parole
che non ho mai avuto il coraggio di dire,
sono le stesse parole che avresti detto a me,
perchè ricorda non c'è nulla di più facile
nel dire ciò che si pensa alla persona
che più di altre
ti assomiglia.
Nell'ingenuità ed'insicurezza delle mie azioni..............
'Ti amo'
by A.1



Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per AbhertCrowds (15) | Scrivi un messaggio a AbhertCrowds



Leggi il Blog di AbhertCrowds






Nick precedente: Albert.1o
Pagina visitata 4115 volte, ultimo aggiornamento : 21/10/2007 - 16.08
ultima visita il 21/09/2010 alle ore 14:52 da un ragazzo di 34 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com