Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

dippold

nome:

...Sara
eta': 35
Citta'.: ...
Descrizione: ...


DIPPOLD, L'OTTICO
Daltonici presbiti, mendicanti di vista
il mercante di luce, il vostro oculista,
ora vuole soltanto clienti speciali
che non sanno che farne di occhi normali...
Non piu'ottico ma spacciatore di lenti
per improvvisare occhi contenti,
perche'le pupille abituate a copiare
inventino i mondi sui quali guardare...
Seguite con me questi occhi sognare,
fuggire dall'orbita e non voler ritornare...


(primo cliente)
Vedo che salgo a rubare il sole
per non aver piu'notti,
perche'non cada in reti di tramonti,
l'ho chiuso nei miei occhi,
e chi avra' freddo
lungo il mio sguardo si dovra'scaldare...

(secondo cliente)
Vedo i fiumi dentro le mie vene,
cercano il loro mare,
rompono gli argini,
trovano cieli da fotografare...
Sangue che scorre senza fantasia
porta tumori di malinconia...

(terzo cliente)
Vedo gendarmi pascolare
donne chine sulla rugiada,
rosse le lingue al polline dei fiori
ma dov'e' l'ape regina?
Forse e' volata ai nidi dell'aurora,
forse e' volata, forse piu'non vola...

(quarto cliente)
Vedo gli amici ancora sulla strada,
loro non hanno fretta,
rubano ancora al sonno l'allegria
all'alba un po' di notte:
e poi la luce, luce che trasforma
il mondo in un giocattolo...


DIPPOLD
Faremo gli occhiali cosi'!
Faremo gli occhiali cosi'!

________________________________________________________________



E'l'alba. S'illumina il mondo
come l'acqua che lascia cadere sul fondo
le sue impurita'. E sei tu, all'improvviso
tu, mio amore, nel chiarore infinito
di fronte a me.

Giorno d'inverno, senza macchia, trasparente
come vetro. Addentare la polpa candida e sana
d'un frutto. Amarti, mia rosa, somiglia
all'aspirare l'aria in un bosco di pini.

Chi sa, forse non ci ameremmo tanto
se le nostre anime non si vedessero da lontano
non saremmo cosi' vicini, chi sa,
se la sorte non ci avesse divisi.

E' cosi' mio usignolo, tra te e me
c'e' solo una differenza di grado:
tu hai le ali e non puoi volare
io ho le mani e non posso pensare.

Finito, dira'un giorno madre Natura
finito di ridere e piangere
e sara' ancora la vita immensa
che non vede non parla non pensa.

-Nazim Hikmet-

___________________________________________________

...sognai talmente forte che mi usci' il sangue dal naso...

____________________________________________________________


...e si murimmo, menate nu fiore
e na bestemmia pe' sta' liberta'...
________________________________________________________

Brian Eno

By This River

Here we are stuck by this river
You and I underneath a sky
That's ever falling down down down
Ever falling down


Through the day as if on an ocean
Waiting here always failing to remember
Why we came came came
I wonder why we came


You talk to me as if from a distance
And I reply with impressions chosen
From another time time time
From another time.
__________________________________________________________

nun me faje cchiu' male aggio 'mparato a care'
_________________________________________________________

Liberta' l'ho vista dormire nei campi coltivati a Cielo e Denaro, a Cielo ed Amore, protetta da un filo spinato.
________________________________________________________

per chi viaggia in direzione ostinata e contraria
col suo marchio speciale di speciale disperazione
e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi
per consegnare alla morte una goccia di splendore di umanita' di verita'

_________________________________________________________

LA FANTASIA TI LIBERA DALL'OBBLIGO DI ESSERE REALISTA


Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per dippold (6) | Scrivi un messaggio a dippold








Pagina visitata 2228 volte, ultimo aggiornamento : 19/12/2004 - 23.09
ultima visita il 12/06/2018 alle ore 09:20 da un ragazzo di 49 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com