Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

Estrela

nome:

Nunzia
eta': 42
Citta'.: napoli
Descrizione: LE FIABE DI IERI INVECCHIERANNO, MA NON MORIRANNO MAI


Non mi va di entrare nella mentalità collettiva e pensare che tutti usano tutti... cavolo siamo persone non siamo cose...beh anche per le cose si ha una certa cura a meno che non siano da buttare...

Se l'uomo ha un corpo e un anima xkè viverne solo una parte?

Ammazza che pesantezza....xò è la verita



SPAZI VUOTI, PER COSA STIAMO VIVENDO?
LUOGHI ABBANDONATI. SUPPONGO CHE NOI CONOSCIAMO IL RISULTATO
SENZA SOSTA QUALKUNO SA COSA STIAMO CERCANDO?
………….QUALSIASI COSA SUCCEDA LASCERò TUTTO PER RISCHIARE
UN ALTRO MAL DI CUORE, UN’ALTRA STORIA FALLITA
SENZA SOSTA, QUALKUNO SA COSA STIAMO CERCANDO?
SUPPONGO DI STARE IMPARANDO, DEVO ESSERE PIù CALOROSO ORA
PRESTO SARò A UNA SVOLTA, GIRA L’ANGOLO ORA
FUORI L’ALBA STA SCOPPIANDO
MA DENTRO NEL BUOI STO SOFFRENDO PER ESSERE FELICE

LO SPETTACOLO DEVE ANDARE AVANTI
DENTRO IL MIO CUORE è ROTTO
IL MIO TRUCCO POTREBBE SCROSTARSI
MA IL MIO SORRISO REGGE ANKORA

LA MIA ANIMA è COLORATA COME LE ALI DELLE FARFALLE
LE FIABE DI IERI INVECCHIERANNO, MA NON MORIRANNO MAI
POSSO VOLARE AMICI MIEI

LO SPETTACOLO DEVE ANDARI AVANTI
LO AFFRONTERò CON UN SORRISO
NON STO MAI CADENDO
SU CON LO SPETTACOLO
SALDERò IL CONTO ESAGERERò
DEVO TROVARE LA VOLONTà DI ANDARE AVANTI
LO SPETTACOLO DEVE ANDARE AVANTI……THE SHOW MUST GO ON



Sete di te m'incalza...Pablo Neruda

Sete di te m'incalza nelle notti affamate.
Tremula mano rossa che si leva fino alla tua vita.
Ebbra di sete, pazza di sete, sete di selva riarsa.
Sete di metallo ardente, sete di radici avide.
Verso dove, nelle sere in cui i tuoi occhi non vadano
in viaggio verso i miei occhi, attendendoti allora.


Sei piena di tutte le ombre che mi spiano.
Mi segui come gli astri seguono la notte.
Mia madre mi partorì pieno di domande sottili.
Tu a tutte rispondi. Sei piena di voci.
Ancora bianca che cadi sul mare che attraversiamo.
Solco per il torbido seme del mio nome.
Esista una terra mia che non copra la tua orma.
Senza i tuoi occhi erranti, nella notte, verso dove.


Per questo sei la sete e ciò che deve saziarla.
Come poter non amarti se per questo devo amarti.
Se questo è il legame come poterlo tagliare, come.
Come, se persino le mie ossa hanno sete delle tue ossa.
Sete di te, sete di te, ghirlanda arroce e dolce.
Sete di te, che nelle notti mi morde come un cane.
Gli occhi hanno sete, perchè esistono i tuoi occhi.
La bocca ha sete, perchè esistono i tuoi baci.
L'anima è accesa di queste braccia che ti amano.
Il corpo, incendio vivo che brucerà il tuo corpo.
Di sete. Sete infinita. Sete che cerca la tua sete.
E in essa si distrugge come l'acqua nel fuoco.



Strade Inquiete......Otto ohm
Io parlerò con te
Per tenerti lontana dalle brutte avventure
ti aiuterò a decidere
Tra domande pesanti,se mi vorrai parlare
Conoscerai dei volti nuovi e li vedrai sparire
Tornare da dove sono venuti
Ti sentirai più piccola di una formica
E pranzerai con molte persone deluse


Perchè non importa la strada che fai
La gente che incontri e le donne che hai
Conta solo il momento in cui riesci a vederti
Dentro di lei


Ti sussurrerò parole dolci agli angoli
Delle strade inquiete,mentre viene giù la neve
Avrò cura delle piccole malinconie
Delle timidezze che fanno sorridere
Per far caso ancora ai piccoli miracoli
Che ormai nessuno vede
Non bisognerà guardare poi così lontano
Tu dimmi che li vedi
Come li vedo io


Ti parlerò perchè
C'è chi maschera bene le sue vere intenzioni
E' ti deluderà con sorriso capirai
Essattamente cosa vuole dire soffrire
Perchè aspettiamo di essere sfiorati da una stella
Che riesca a farci dimenticare
Che ci troviamo a rovistare tutti i giorni
Tra le cose che un giorno sembravano vere


Perchè non importa la strada che fai
La gente che incontri e le donne che hai
Conta solo il momento in cui riesci a vederti
Dentro di lei


Ti sussurrerò parole dolci agli angoli
Delle strade inquiete,mentre viene giù la neve
Avrò cura delle piccole malinconie
Delle timidezze che fanno sorridere
Per far caso ancora ai piccoli miracoli
Che ormai nessuno vede
Non bisognerà guardare poi così lontano
Tu dimmi che li vedi
Come li vedo io


Perchè non importa la strada che fai
La gente che incontri e le donne che hai
Conta solo il momento in cui riesci a vederti
Dentro di lei



Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per Estrela (28) | Scrivi un messaggio a Estrela



Leggi il Blog di Estrela






Pagina visitata 8105 volte, ultimo aggiornamento : 06/05/2007 - 12.39
ultima visita il 03/11/2012 alle ore 20:38 da un ragazzo di 49 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com