Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

frusciant

nome:

luigi
eta': 42
Citta'.: marcianise
Descrizione: Facciamo insieme giochi mentali, cercando di infrangere le barriere, di piantare semi, giocando alla guerriglia mentale, cantando il Mantra, Pace sulla Terra. Giochiamo da sempre questi giochi mentali. Alcuni la chiamano magia, la ricerca del Graal. L'amore è la risposta, lo sai di sicuro, l'amore è il fiore, devi farlo crescere. Continuiamo a giocare insieme ai nostri giochi mentali, fede nel futuro, a partire da adesso... sì, giochiamo da sempre questi giochi mentali, proiettando le nostre immagini nello spazio e nel tempo.. Milioni di guerriglie mentali, a legare il potere dell'anima alla ruota del Karma. Continuiamo a fare i nostri giochi mentali per sempre, sviluppando lo spirito di Pace e Amore. (John Lennon, Mind Games)

e raro come l'arcano da serbare
e prezioso come un mare da salvare
a proposito della mia vita

L'uomo consiste di due parti, la sua mente e il suo corpo. Solo che il corpo si diverte di più.

Prima di salutarvi vorrei tanto lasciarvi un messaggio positivo. Ma non ne ho. Vanno bene lo stesso due messaggi negativi?

Quando ero piccolo i miei genitori mi volevano talmente bene che mi misero nella culla un orsacchiotto. Vivo.(allen)

Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto(voltaire)

Succedeva sempre che a un certo punto uno alzava la testa... e la vedeva. È una cosa difficile da capire. Voglio dire... Ci stavamo in più di mille, su quella nave, tra ricconi in viaggio, e emigranti, e gente strana, e noi... Eppure c'era sempre uno, uno solo, uno che per primo... la vedeva. Magari era lì che stava mangiando, o passeggiando, semplicemente, sul ponte... magari era lì che si stava aggiustando i pantaloni... alzava la testa un attimo, buttava un occhio verso il mare... e la vedeva. Allora si inchiodava, lì dov'era, gli partiva il cuore a mille, e, sempre, tutte le maledette volte, giuro, sempre, si girava verso di noi, verso la nave, verso tutti, e gridava (piano e lentamente): l'America. Poi rimaneva lì, immobile come se avesse dovuto entrare in una fotografia, con la faccia di uno che l'aveva fatta lui, l'America”.


In un momento

Sono sfiorite le rose

I petali caduti

Perché io non potevo dimenticare le rose

Le cercavamo insieme

Abbiamo trovato delle rose

Erano le sue rose erano le mie rose

Questo viaggio chiamavamo amore

Col nostro sangue e colle nostre lagrime facevamo le rose

Che brillavano un momento al sole del mattino

Le abbiamo sfiorite sotto il sole tra i rovi

Le rose che non erano le nostre rose

Le mie rose le sue rose



P.S. E così dimenticammo le rose


Ora attirami a te per andare
in un mattino sovrannaturale
fra cavalieri sieropositivi
e nuova luce e verità
che noia devo violare
Verrò come un rapace a mutilare la pace
dentro nel tuo cuore
eppoi se vuoi
la mia reazione
essia, essia, essia, essia!
E' nuovo piacere
che si avvolge a tutto quello che credi
è il serpente che dorme ai tuoi piedi
dai resti del mio seme
Verrò come un rapace a mutilare lo scorpione
dentro nel tuo cuore
eppoi se vuoi
una mia reazione
essia!
Nei sogni che sogni
ci sono i tuoi amici
il re, la regina
sono vuoti lo sai,
sono più vuoti che mai,
sono più vuoti che mai,
sono più vuoti che mai,
sono vuoti lo sai



Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per frusciant (20) | Scrivi un messaggio a frusciant



Leggi il Blog di frusciant






Pagina visitata 1009 volte, ultimo aggiornamento : 26/07/2005 - 20.41
ultima visita il 21/09/2010 alle ore 14:36 da un ragazzo di 44 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com