Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

IlReRosso

nome:

Massimo
eta': 41
Citta'.: Napoli
Descrizione: Il Grande Fratello esiste...sei tu che non esisti.
"1984"

E' come sentire un eco lontana che chiama il nostro nome
luce che ci guida su di un sentiero
giusto o sbagliato che sia
morte dei pensieri e delle sensazioni
che sopiti ci abbandonano
lasciando posto al sogno.

Abbiamo bisogno di tutto
ma soffriamo della nostra necessità.

Siamo immensi
nella nostra nullità.


28-10-2005

Quanti morti
nel nostro passato
un passato che non conosciamo.
La nostra libertà
noi la stiamo calpestando
permettendo che i nostri pensieri vengano soffocati
zittiti come si fa con una zanzara.
Il tuo pensiero ti rende libero
anche nella dittatura più spietata
anche nella repressione più sanguinosa.
Finchè potrai pensare
vivrai
finchè potrai esprimere il tuo pensiero
sarai libero.

LO SCIOPERO E' UN DIRITTO SACROSANTO DELL'UOMO,CONQUISTATO CON SANGUINOSE BATTAGLIE E MIGLIAIA DI MORTI.NON LASCIAMO CHE CI TOLGANO QUESTO DIRITTO,E LOTTIAMO INSIEME SE NECESSARIO(IN AUSTRALIA HANNO DI FATTO MESSO FUORI LEGGE LO SCIOPERO,E NON MI STUPIREI SE IL NOSTRO DEMOCRATICO GOVERNO FACESSE UN BEL GIOCO DEL GENERE).

REAGISCI ALLE REAZIONI!!!


18-11-2005

A volte ciò che sembra non è,e cio che è è meglio che non appaia
...


Le stelle...lontana speranza,e costante illusione che qualcosa possa vivere,mentre muore prima o poi con la prima luce del giorno.



Ti ho amato,
forse non sono riucito sempre a dirtelo
ma nelle mie mani e nelle mie tempie
c'eri tu.
Ora è la fine
che giunge dopo la fine stessa
e la sola cosa ora
è il silenzio che mi circonda
e lo vedo,e mi fa piangere
perchè in fondo a quel silenzio
c'eri tu.


20-11-2005


MEGLIO SOLI CHE MALE ACCOMPAGNATI!

22-11-2005

Amo il mondo
e le mie dita non bastano
a descriverlo
le mie braccia
a circondarlo.

22-12-2005

Non posso più guardarvi
senza provare orrore e pietà.
Non posso più guardarmi
senza che le lacrime m'illuminino gli occhi

Ghiaccio
si posa sul mio cuore
come un livido
tra i polmoni

26-12-2005

Le palpebre
serrate
per tenere fuori
rivoli di luce
come ladri abili
ad aggirare la mia attenzione
con grimaldelli di polvere
a violentare la mia volontà
a svuotare lo spazio tra le cose
così da renderle più chiare.
Così che a distruggerle
si faccia presto
senza avere dubbi.

01-01-2006

Non so cosa dire
ma ormai lo sto già dicendo
come se tutto ciò che mi circonda
fosse rinato
e io non capisco perchè
perchè la realtà
è che nulla è cambiato.
Ed io sento di voler dire qualcosa
che non riesco a pensare
ma che sento esistere
dove prima c'era un colore
ora c'è solo vuoto
e la luce è
un pò più in là.


10-01-2006

la testa esplode
nelle mani vuote
i palmi stupefatti
secchi come giunchi
e ogni attimo del mio cadavere
cosparso ormai di polvere antica di minuti
che pesa più della colpa
e dell'aria
E il mio respiro
torna a crescere
nell'attimo in cui sento
una vita posarsi su di me
ma è nulla più di un istante
poi il tempo la porta via
lontano
ad un passo infinito
da me.

11-01-2006

La verità
è che porto in me
la verità
e non la riconosco
e la cerco nella terra
e nel mio egoismo
e nell'acqua del mare
che guardo fisso senza capire
come se dovessi capire qualcosa
e volgo lo sguardo
se all'orizzonte appare qualcosa
perchè non ci può essere nulla
aldilà della curva.
Addio
finchè non rivedrò i tuoi occhi
arrivederci
se vorrò restare su questo tuo
stesso mondo
ci sarà altro
ma non lo conosco ancora

12-01-2006

Potrò comprendere finalmente
quando è a terra
l'ala sana
della felicità
E dal fondo della mia bassa marea
mi aggrapperò ad una pallida luce
ma non mi guiderà altrove
mi accompagnerà soltanto
fino al sonno
fino al limite che vorrò
ma che non avrò il coraggio
di attraversare

-----------------

Tonfi sordi
le tue parole
provengono
blasfeme oscenità
da un pozzo idiota
che non conosco
incoerente e perfetto
senza un senso
che io so comprendere
E salgo sul mio trespolo
quieta sicurezza
ed il mio collo scivola
nel cappio che pende
come un'idea.

16-01-2006

Ho nostalgia
di qualcosa
che non ho vissuto
E i miei ricordi
scivolano come ebbrezza
come se non avessi coscienza
della loro direzione
Nitidi ormai
davanti ai miei occhi e nelle mani
posso sentire vite esistite
e che pure non conosco
e odori tenui
come ciliegi impressi
nel pomeriggio di un giorno indefinito
lontano come irragiungibile
solo un sibilo riesco ad udire
ed è un respiro
che avvolge tutto
cadenzato e sereno
caldo come un sogno
al quale posso soltanto abbandonarmi.
E so che tornerò qui
ma sarà bello comunque
perchè c'è una curva dell'orizzonte
che sarà sempre abbastanza lontana
da non sapere esattamente
cosa c'è aldilà.


Questa la dedico alla mia amica Gilda,con tutto il mio affetto.


23-01-2006

Un sorriso
l'ho nascosto agli angoli
delle mie labbra
e dei tuoi occhi
e proprio mentre dietro di me
sento attardarsi i miei anni
forse storpi al punto
da non seguirmi più
lo lascio distaccarsi
e seguire un ricordo
leggero come se avesse le ossa cave
leggero ancor più del respiro
e più del respiro utile
a lasciarmi vivere
ancora per un pò.

26-01-2006

Come si può
uccidere un altro uomo


Io non sono nessuno,ma anche voi non scherzate.


01-02-2006

Non riesco a scorgere nulla
se non oggetti
inutili
innocenti
non posso sentire nulla
se non pietà
fin dentro le pieghe
delle mie dita
fin dentro i silenzi
dei miei gesti
E gli sguardi si sciolgono
sulla mia pelle
come vita nella morte

03-02-2006

Reliquie
ridondanti ricordi
ritornano
rimorsi retroattivi
rimangono
ritratti
ricuciti rimpianti.

07-02-2006

Prenderti gioco
dei tuoi gesti
quando vagamente intendi
seppure in sordina
un vuoto
lontano
senso di utilità.


EDIT WAR!


09-02-2006

La materia
si plasma continuamente
ed ogni visione
prende corpo
E solo l'ultimo sereno sospiro
rimane
indifesa libertà
rarefatto come sogno
Se solo le mie mani potessero
sfiorarlo
se solo i miei sensi potessero
rompere l'immagine
potrei forse
finalmente
vedere.

Addio amica mia,o forse arrivederci.

18-02-2006

Immagini
si sovrappongono
davanti ai miei occhi
muoio miliardi di volte
finchè comprendo
che posso
solo scivolare
senza mai fare
un passo di lato
senza mai far aumentare
il respiro
con i nervi tesi
ed il cuore grondante
ogni momento della mia rabbia
Sangue e fitte
sporcano il mio sonno
ma non mi sveglierò
per non sottrarmi al sogno
per non smettere di pensare.

20-02-2006

Forse
credai di essere forte
forse
sentirai le tue mani
piene di giustizia
forse
giurerai sul tuo petto
battendo forte il pugno
la tua buona fede
forse
mostrerai il tuo sangue
come un trofeo
raggrumito
sulle tue ossa
ma di sicuro
avrai la morte
in ogni tuo respiro...
avrai ucciso un uomo
e non ti chiederai il perchè

22-01-2006

Solo
fermo nel silenzio
che preme sui timpani
e schiaccia
con la sua verità
qualsiasi volontà
qualsiasi pensiero
di curarmi di altro
se non di me stesso.

23-02-2006

Cosa sarà di tutto
se solo un momento
un istante maledettamente breve
un infinitesimo di eternità
mi divide dal volgermi
e guardarti
per l'ultima volta.

26-02-2006

Si muove nell'ombra
e non riesco a capire
se avanza o corre via
figura imperfetta
lontana
eppure così prossima
ai miei sensi
e si contorce
in un continuo movimento
di falso incedere
oscillando come fa lo spazio
insieme al pensiero.
Ed è già qui
o io sono finito là
apparentemente senza muovere un respiro
inconsapevole
ma sereno
per la fine.

28-02-2006

Non vedi
la terra gira
lenta
e se le guardi da qui
le cose sembrano
grani di sabbia
e non immagineri neanche
il rumore che faranno
quando le prenderai nel pugno
e le lascerai scorrere.
Così non pensarci
i tuoi gesti non cambieranno nulla
e miliardi di cuori
potranno spegnersi o scuotersi
anche se non conoscerai la loro esistenza
ed il tuo cuore
potrà continuare
a seguire il battito dei tuoi pensieri
sospesi quando chiudi gli occhi
nell'aria intorno a te
creando il vuoto
perchè
alla fine
la terra continui
a girare lenta.

04-03-2006

Sistole
come un attimo
trema
emerge dal limbo
in cui
confinato
stentava a capire
cosa accadesse
e la luce
brucia
fino alle lacrime
gli occhi ancora chiusi
e neppure il tempo
di affidarsi ad un Dio
Diastole
come un respiro
soffoca
ultimo di una lunga catena
le parole in gola
che come verità inconcludente
muoiono sulle labbra
cercando una fuga
verso una fine
se non più dignitosa
almeno più sensata
di un
"così sia"
per l'assoluzione
davanti ad una corte
inesistente.

05-03-2006

Al di sopra di ogni cosa
tutto è meraviglioso

Piccoli ed irrequieti
accendiamo fuochi
nelle nostre coscenze
per scacciare le fiere
e la paura di non vedere
quello che vorremmo nascondere
E solo alla fine
ci rendiamo conto che
l'alba sorge sempre tardi
e la notte arriva sempre presto
senza avvisare con l'imbrunire
noi
con gli occhi piantati per terra
nell'ombra già alta
di qualsiasi ostacolo
inconsistente ma
perfettamente solido
perchè così dev'essere
perchè tutto rimanga com'è.

09-03-2006

Potrò mai vedere
i suoi occhi
stabilità
stella morta
di cui scorgo
ormai
solo la luce palpitante
spettro
di un milione di colori
che convergono in uno
C'è acqua su Saturno
potrò mai vedere
se disseta
o se è
solo illusione
che spinge al sogno
di una vita
prigione
di ciò che non esisterà

13-03-2006

Scavo
pian piano
un'esistenza
nella roccia
della mia carne
Senza mai distogliere
gli occhi
ma girando il capo
così da avere
un altro punto di vista
vinco la convinzione
di dovermi fermare
alle apparenze
E le domande
ora
le faccio io
ma le risposte
le conosco già
e prendendo fiato
ad ogni capoverso
scivolerò tra le righe
sopra le quali dovrei leggere.

15-03-2006

Silenzio
restituitomi rumore
dettaglio trascurabile
nel cieco veloce
andirivieni
a cui
schiavi
sorridiamo.

20-03-2006

Marienbad

sottile
obliqua come pensiero
fa chiudere gli occhi
fino a vedere la nebbia
anche dove non c'è
Vuoti vacui
sussurri
ombre lunghe di tramonto
lasciano strascichi
di cenere
su milioni di oggetti
anime visibili
di pensieri sfuggenti
fuggiti al loro attimo
per rimanere
dove tutto è oblio
e ferma ogni figura
vaga sottile
senza assumere forma concreta
riflessa in ogni superficie
per quanto aspra sia
ne restituisce altra figura
che seppure diversa
è sempre uguale
a se stessa.

22-03-2006

Fermo
il silenzio sussulta
trema come volesse esplodere
in strascichi di respiri
che sottili
evadono dalle labbra
per perdersi
in perpendicolari aliti
di vento
Portano con sè
tutta la gioia e l'angoscia
che può esistere.

01-04-2006

Il sole a mezz'asta
trascina l'ultima
mia ombra
Arrampicati
su gradini trespoli
poco più che corvi
grattano le parole
accennate appena
fingendo di capire
e ridendo
così da coprire
l'indifferenza che
per un attimo
luccica nella coda
dell'occhio.

02-04-2006

La Giustizia ha sempre bisogno di un delitto.
La gente ha sempre bisogno di un colpevole.

11-04-2006

Ora ho paura
ma vedo i tuoi occhi
solo un momento
come fermi
nel tempo di un ricordo
E stretto nelle spalle
per il freddo ed il mare
non so stringerti
ed ogni ombra è luce
aldilà del suo trucco
e mi riconosce
e vorrei fuggire
se tutto non fosse così enorme
e capisco
che non potrò che rimanere qui
a resistere al vento
tra le mie braccia
nel mio stupore
di essere solo.

18-04-2006

Lanormalitàdellaviolenza

08-05-2006

Ed odiavo gli starnuti sguaiati ed i baci sui rosari ,il mangiare a bocca aperta, i rumori improvvisi,proprio come i gatti.Così decisi di ucciderli tutti.Forse dopo avrei avuto un pò di pace.

15-05-2006

Negli occhi
bassi per un attimo
di una prostituta
ho visto
l'aria pura di cui
avevo perso l'odore.

Ormai vedrò di aggiornare solo il blog.Così sarà anche più intima la relazione che si crea tra il lettore e me.
Buona camicia a tutti
Max

blog aggiornato
24-07-2006


Aggiungi alla Friend List
| Scrivi un messaggio a IlReRosso



Leggi il Blog di IlReRosso






Nick precedente: AdieuMaAmi
Pagina visitata 2179 volte, ultimo aggiornamento : 24/07/2006 - 03.48
ultima visita il 06/02/2019 alle ore 19:29 da una ragazza di 36 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com