Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

Cristian*

nome:

Cristian
eta': 37
Citta'.: napoli
Descrizione: Passandosi accanto

In questo giorno che è un inferno di parole e suoni, ci aggrappiamo a qualche cosa da fare: qualsiasi cosa purché ci tenga occupati, non ci faccia pensare. E più in là c’è la città che urla, con le luci, la gente, rèclame, automobili, semafori rossi, i negozi, le vetrine e qualcuno che, leggendo il giornale, calcia un sasso, dice basta alle tasse. Io son qui che ti scrivo in silenzio dei miei giorni uguali e dispersi, della noia che invade la mente, dei soliti, inutili gesti. Forse c’è nei tuoi occhi qualcosa - un’emozione - o forse è solo paura. Ma vorrei che potessi parlarmi, in questa sera come tutte le altre.







Ore che lente e inesorabili
attraversano il silenzio
del mio cielo
per poi nascondersi
ad un tratto
dietro nuvole
che straziano il sereno
sentirle riaffiorare
quando tutto
sembra aver trovato il giusto peso
aver la voglia
di rubarle al tempo
per potergli dare
tutto un altro senso
distratto, stupido e testardo
come sempre provo a farlo
ho deciso di fermarlo
per poterti avere ancora
non dire una parola
sperando che non se ne accorga
ho strappato via anche l’ultima mezz’ora
pensando che sia l’unica maniera
per sentirti qui vicino ancora
sempre più stupido e testardo
come sempre torno a farlo
e di nuovo per fermarlo
e poterti dire
ancora
tra nuvole e lenzuola
non dire una parola
non farlo mai per ora
e stringimi allora
tra nuvole e lenzuola
non dire una parola
non dire una parola

ore
che lente
e inossidabili
attraversano il silenzio del mio cielo
e si nascondono ad un tratto
dietro nuvole
che straziano il sereno
le senti riaffiorare quando tutto
tutto sembra aver trovato il giusto peso
aver la voglia di rubarle al tempo
per potergli dare ancora un altro senso ancora
stringimi allora
tra nuvole e lenzuola
non farlo per un’ora
non farlo mai per ora
abbracciami ancora
tra nuvole e lenzuola

non dire una parola
non dire una parola

ore
che lente
e inossidabili
attraversano il silenzio del mio cielo
e si nascondono ad un tratto
dietro nuvole
che straziano il sereno
le senti riaffiorare quando tutto
sembra aver trovato il giusto peso
aver la voglia di rubarle al tempo
per potergli dare ancora un altro senso ancora



Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per Cristian* (2) | Scrivi un messaggio a Cristian*








Pagina visitata 1180 volte, ultimo aggiornamento : 11/10/2006 - 10.00
ultima visita il 23/04/2010 alle ore 17:13 da una ragazza di 30 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com