Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

Billy3

nome:

olimpia
eta': 36
Citta'.: milano
Descrizione: L’AMICIZIA
UNA SPLENDIDA PAROLA...UNA SCELTA, UNA PROMESSA, UN PATTO…UNA PAROLA IMPORTANTE CHE A VOLTE PUÒ PERDERE PURTROPPO VALORE,PUÒ VENIRE TRADITA,DIMENTICATA ,IMPROVVISAMENTE PASSARE… COME L’AMORE. PEGGIO DELL’AMORE. PERCHÉ L’AMICIZIA DOVREBBE AVERE MENO PRETESE . PERCHÉ SI BASA SULLA FELICITÀ DI STARE INSIEME . PERCHÉ NON DOVREBBE VIVERE DI GELOSIE. PERCHÉ DOVREBBE ESSERE L’INSENATURA TRANQUILLA DOVE RIFUGIARSI NEI PERIODI DI QUALUNQUE TEMPESTA. AMICIZIA È POTER SBAGLIARE SENZA ESSERE RIPRESO . E NON C’È NIENTE DI + BELLO CHE NON AVERE PENOMBRE. QUELLA PACCA SULLE SPALLE,QUELL’ABBRACCIO SINCERO,PIANGERE SENZA VERGOGNARSENE,SENZA AVER PAURA,SAPENDO SI ESSERE CAPITI COMUNQUE , ANCHE SE SI HA TORTO. MA L’AMICIZIA VA COLTIVATA. È BELLO POTER RINUNCIARE OGNI TANTO A QUALCOSA PROPRIO IN SUO NOME. COME USCIRE DAL CAMPO MENTRE SI GIOCA A CALCETTO PER DARE IL CAMBIO E FAR GIOCARE ANCHE LUI. COME NON FAR PESARE QUALSIASI DIFFERENZA, DAL PESO AL SOLDO,RISOLVERE QUALSIASI DIFFICOLTÀ PARLANDO,PER NON PORTARE RANCORE,PER POTER ANDARE A CENA CON IL SORRISO. STARE CON GLI AMICI A BERE E CHIACCHIERARE DI QUELLA DONNA APPENA PASSATA,DEL CAMERIERE CHE NON CAPISCE L’ORDINAZIONE, DELLA RAGAZZA CHE NON PORTA MAI LE BIRRE,DELLE VACANZE FATTE,DEL FILM VISTO,DELL’ LIBRO APPENA LETTO,DI UN PICCOLO PROBLEMA,DI UNA GRANDE FELICITÀ…UNA CENA NON TUTTA SCENA. UNA CENA VERA,SINCERA, ALLEGRA DIVERTENTE. DOVE SI RIDE DI CUORE. DOVE SI GETTA LA MASCHERA, DOVE SI È VERI, DOVE NON CI SI NASCONDE. DOVE SI È FELICI PER LA FELICITÀ DELL’ ALTRO. PERCHÉ QUELLA FELICITÀ È ANCHE LA NOSTRA FELICITÀ…PERCHÉ CI APPARTIENE, PERCHÉ ABBIAMO FATICATO,PERCHÉ ABBIAMO VOLUTO CHE FOSSE COSÌ, PER NON PERDERE MAI LA BELLEZZA, I SAPORI, LA PROFONDITÀ E LA LEGGEREZZA DI QUELLA CENA. E NON C’ERA NIENTE DI + BELLO CHE VEDERE I TUOI AMICI A QUELLA TAVOLA CON LA STESSA ALLEGRIA DI SEMPRE. CON QUELLA STESSA FELICITÀ DI QUANDO CI SI È CONOSCIUTI. RITROVARE LE RISATE E LE PROMESSE CHE NON ABBIAMO MAI TRADITO, LA VOLONTÀ E LE FATICHE CHE NON CI SONO MAI PESATE. E POI QUEL SEGRETO COMUNE. QUEL PATTO CHE NON HA MAI AVUTO BISOGNO DI PAROLE. GUARDARSI, E SENTIRE OGNUNO NEL PROPRIO CUORE L’ECO DI QUELLA PAROLA..AMICIZIA..
----------------------------------------------------------------
"...e tutto quello che devi fare è metterti le cuffie, sdraiarti per terra e askoltare il cd della tua vita, traccia dopo traccia, nessuna è andata persa, tutte sono state vissute, tutte, in un modo o nell’altro, servono ad andare avanti. Non pentirti, non giudicarti, sei quello che sei e non c’è niente di meglio al mondo. Pause, rewind, Play, e ancora e ancora e ancora, non spegnere mai il tuo campionatore, continua a registrare, a mettere insieme suoni per capire quello che hai dentro, e se scenderà una lacrima quando li ascolti, beh...non avere paura, sarà come la lacrima di un fan che ascolta la sua canzone preferita. FM 107.3, Radio Caos, il tuo BPM, tutto il resto è rumore bianco.."

----------------------------------------------------------------
UN PROFESSORE, DAVANTI ALLA SUA CLASSE DI FILOSOFIA, SENZA DIRE PAROLA, PRENDE UN BARATTOLO GRANDE E VUOTO DI MAIONESE E PROCEDE A RIEMPIRLO CON DELLE PALLE DA GOLF. DOPO CHIEDE AGLI STUDENTI SE IL BARATTOLO È PIENO. GLI STUDENTI SONO D'ACCORDO E DICONO DI SI.
ALLORA IL PROFESSORE PRENDE UNA SCATOLA PIENA DI PALLINE DI VETRO E LA VERSA DENTRO IL BARATTOLO DI MAIONESE. LE PALLINE DI VETRO RIEMPIONO GLI SPAZI VUOTI TRA LE PALLE DA GOLF.
IL PROFESSORE CHIEDE DI NUOVO AGLI STUDENTI SE IL BARATTOLO È PIENO E LORO RISPONDONO DI NUOVO DI SI.
IL PROFESSORE PRENDE UNA SCATOLA DI SABBIA E LA VERSA DENTRO IL BARATTOLO. OVVIAMENTE LA SABBIA RIEMPIE TUTTI GLI SPAZI VUOTI E IL PROFESSORE CHIEDE ANCORA SE IL BARATTOLO È PIENO. QUESTA VOLTA GLI STUDENTI RISPONDONO CON UN SI' UNANIME.
IL PROFESSORE, VELOCEMENTE, AGGIUNGE DUE TAZZE DI CAFFÈ AL CONTENUTO DEL BARATTOLO ED EFFETTIVAMENTE RIEMPIE TUTTI GLI SPAZI VUOTI TRA LA SABBIA.
GLI STUDENTI SI METTONO A RIDERE IN QUESTA OCCASIONE.
QUANDO LA RISATA FINISCE IL PROFESSORE DICE: "VOGLIO CHE VI RENDIATE CONTO CHE QUESTO BARATTOLO RAPPRESENTA LA VITA. LE PALLE DA GOLF SONO LE COSE IMPORTANTI COME LA FAMIGLIA, I FIGLI, LA SALUTE, GLI AMICI, L'AMORE; LE COSE CHE CI APPASSIONANO. SONO COSE CHE, ANCHE SE PERDESSIMO TUTTO E CI RESTASSERO SOLO QUELLE, LE NOSTRE VITE SAREBBERO ANCORA PIENE.
LE PALLINE DI VETRO SONO LE ALTRE COSE CHE CI IMPORTANO, COME IL LAVORO, LA CASA, LA MACCHINA, ECC.
LA SABBIA È TUTTO IL RESTO: LE PICCOLE COSE.
SE PRIMA DI TUTTO METTESSIMO NEL BARATTOLO LA SABBIA, NON CI SAREBBE POSTO PER LE PALLINE DI VETRO NE' PER LE PALLE DA GOLF.
LA STESSA COSA SUCCEDE CON LA VITA.
SE UTILIZZIAMO TUTTO IL NOSTRO TEMPO ED ENERGIA NELLE COSE PICCOLE, NON AVREMO MAI SPAZIO PER LE COSE REALMENTE IMPORTANTI.

FAI ATTENZIONE ALLE COSE CHE SONO CRUCIALI PER LA TUA FELICITÀ: GIOCA CON I TUOI FIGLI, PRENDITI IL TEMPO PER ANDARE DAL MEDICO, VAI CON IL TUO PARTNER A CENA, PRATICA IL TUO SPORT O HOBBY PREFERITO.
CI SARÀ SEMPRE TEMPO PER PULIRE CASA, PER RIPARARE LA CHIAVETTA DELL'ACQUA...
OCCUPATI PRIMA DELLE PALLINE DA GOLF, DELLE COSE CHE REALMENTE TI IMPORTANO. STABILISCI LE TUE PRIORITÀ, IL RESTO È SOLO SABBIA."

UNO DEGLI STUDENTI ALZA LA MANO E CHIEDE COSA RAPPRESENTA IL CAFFÈ.
IL PROFESSORE SORRIDE E DICE: "SONO CONTENTO CHE TU MI FACCIA QUESTA DOMANDA.."
E' SOLO PER DIMOSTRARVI CHE NON IMPORTA QUANTO OCCUPATA POSSA SEMBRARE LA TUA VITA, C'È SEMPRE POSTO PER UN PAIO DI TAZZE DI CAFFÈ CON UN AMICO."
----------------------------------------------------------------
(¯`·.¸¸.·>>*PARLERAI DI ME*<<·.¸¸.·´¯)
Parlerai di me
Parlerai di me
Anche se non vuoi, resta un po’ di noi
Parlerai di me
Parlerai di me
Perché non saprai cancellarmi mai
Ora no ma te ne accorgerai

Parlerò di te
Parlerò di te
E ogni donna avrà qualche cosa che…
Parlerò di te
Sempre un po’ di te
A un amico che sarà lì con me
Ma non resterò a guardare vuoto il posto tuo
Valgo troppo e so
La vita è anche un addio..

...E allora dico no
Io problemi non ne ho
Non mi fermo neanche un po’
Ho ancora voglia di amare e se è il caso farmi male
Chi ci perde qui sei tu
Che non troverai mai più
Un uomo che ti mette al centro del suo mondo
proprio come me

Parlerai di me
Parlerò di te
Ci ripenserò ogni tanto un po’
Parlerò di te
Parlerai di me
Certe storie no, non sbiadiscono
Era molto più di quanto non credessi tu
Ma comunque so
La vita è un giorno di più...

..E allora dico no
Io problemi non ne ho
Non mi fermo neanche un po’
Ho ancora voglia di amare e se è il caso farmi male
Chi ci perde qui sei tu
Che non troverai mai più
Un uomo che ti mette al centro del suo mondo
proprio come me

che so dentro come sei
meglio di chiunque mai
e so che non tornerai..

...no!
Io problemi non ne ho
Non mi fermo neanche un po’
Ho ancora voglia di amare e se è il caso farmi male
Chi ci perde qui sei tu
Che non troverai mai più
Un uomo che ti mette al centro del suo mondo
proprio come me
come me
come me


Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per Billy3 (3) | Scrivi un messaggio a Billy3








Pagina visitata 1556 volte, ultimo aggiornamento : Non disponibile
ultima visita il 26/09/2018 alle ore 09:10 da un ragazzo di 49 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com