Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

deCrave

nome:

deCrave
eta': 35
Citta'.: Napoli
Descrizione: Si sa..ormai emergere per un gruppo sta diventando una parola sempre più grossa.
Soprattutto se si tratta di una band napoletana,con età medià di 22 anni e con tante idee e progetti,
ahimè, spesso difficili da realizzare.
Diversamente da tanti gruppi emergenti ke vogliono fare la “differenza” mostrandosi “strafottenti” o "incazzati neri" nei confronti della società, delle istituzioni..della vita in generale, lo spirito dei deCrave non è particolarmente represso o violento.
deCrave è uno "storpiamento" della parola "Crave", ovvero: "desiderio ardente"..qualcosa che non puoi controllare, qualcosa che è più forte di te e tu non puoi fare nulla..
Quel qualcosa che appartiene a tutti. Quel qualcosa che non bisogna trasformare in rabbia quando non lo si riesce a realizzare. Rabbia che altro non fa che male allo spirito.
Il sentimento che scaturisce dalla musica può essere di qualsiasi tipo e anche soggetivo.
I deCrave sono quattro ragazzi che possono esprimere sì la loro rabbia nei confronti di una società
"di burattini" in una "twisted mind" dalle sfumature punk, ma anche il senso di noia e doppia
personalità di un individuo che si sveglia la mattina, si guarda allo specchio e vede il suo doppio
in una "come to an end" dai suoni decisamente rock; per passare ad una "galena" (prima canzone con testo in italiano) che esprime il dolore per un sentimento troppo forte per essere vissuto, troppo forte per essere represso..ma alla fine il benessere nell'averlo abbandonato. Insomma i testi sono un mix di storie immaginate, storie vissute, che talvolta possono avere anche un lieto fine e poi ancora di emozioni, stati d'animo di altri .. o anche personali (quale amante della musica non lascerebbe che i propri sentimenti e stati d'animo invadano la loro musica, se la musica altro non è che
sentimento?!) (ke pillola!!).
Le influenze musicali che probabilmente hanno caratterizzato le canzoni vanno soprattutto dai Nirvana agli Alice In Chains, per poi passare per i Cure, i Verdena e un salto al passato con Doors e Pink Floyd. E' difficile dire se effetivamente sia uscito fuori un unico genere
da tutti questi (a nostro avviso) validi nomi che hanno segnato (altri probabilmente la stanno
segnando) la storia del rock! (rock inteso nella sua definizione più "vasta" naturalmente).
Troviamo difficile descrivere con precisione il genere musicale verso il quale tendiamo.
E' sempre stato un punto interrogativo per noi stessi sin dai primi pezzi. Alla fine ci siamo rassegnati, supponendo che non potrebbe essere che positivo avere tanti generi verso i quali spaziare, senza chiudersi ed auto-etichettarsi in un modo e basta..(questa ovviamente è solo una nostra supposizione ).
L'idea è nata nel lontano 2001, quando Cesare e Luca, amici d'infanzia, decidono di concretizzare la
loro passione per la musica che li unisce da sempre. Con non semplici sforzi, nel giro di qualche mese, i due si “armano” rispettivamente di chitarra e batteria ed iniziano a suonare nella "stanzetta" di Luca che, col passar del tempo, sarebbe diventata vera sala prove della band. Come tutti i gruppi alle prime armi, i due iniziano col suonare cover, ma già da subito si nota un certo interesse nel voler realizzare qualcosa di proprio, qualcosa che venisse dal loro cuore e dalla loro mente soltanto.
Così, dopo poco tempo, nascono i primi riff e di conseguenza le prime canzoni, ancora prive di una linea di basso. Perciò, intanto, inizia la ricerca di un bassista. Passeranno 2 anni prima di rincontrare
Simona, l'ex-compagna di liceo di Cesare (allora chitarrista) la quale prende parte al gruppo come
Bassista nel 2004.
Nel giro di pochi mesi i pezzi inediti aumentano, i ragazzi crescono musicalmente e oltre ad essere uniti dalla musica sono uniti da un forte legame di amicizia.
Nel 2005 registrano il loro primo demo (che, più che come tale, oggi lo definiremmo “registrazione di idee per un demo") e iniziano le prime esibizioni live.
Nell'estate 2006 dopo aver partecipato a varie manifestazioni e live e aver composto più di 18 pezzi, gli equilibri all'interno della band si alterano e Luca decide di lasciare il gruppo.
A sostituirlo c'è Gianpiero, ragazzo di 16 anni, più piccolo, ma non per questo meno bravo
e anzi. Sarà lui a insegnare a Cesare e Simona quanto sia importante migliorare, non accontentarsi della mediocrità e studiare il proprio strumento (essendo i due autodidatti). In 5 mesi con Gianpiero l'attività live è molto dinamica, difatti si susseguono una serie di serate e contest tra La Notte Bianca, Napul'@, Shakti Club, Rock Cafè..
Nonostante la bravura del nuovo batterista, qualcosa all'interno del gruppo non và, qualcosa nell'aria manca.. bisognava tornare alla formazione originaria!
Così, dopo varie riflessioni un nuovo progetto si fa largo nelle menti dei deCrave: oltre a tornare alla formazione originaria (Cesare, Luca e Simona) avviene l'aggiunta di nuovo membro, Luca (Yoghi) anche lui amico di vecchia data del gruppo, che col ruolo di giostrarsi tra seconda
chitarra e tastiere, subito si dimostra entusiasta di partecipare alla band.
Attualmente i deCrave si stanno dedicando alla rivisitazione di tutti i pezzi, sperimentando anche nuovi suoni e sfruttando nuove influenze, come l'ingresso di un nuovo componente. Presenza fondamentale all'interno della band è quella di Pietro (La Mosca), che oserei definire come:
"Il Quinto deCrave".
Contemporaneamente alla rivisitazione delle canzoni i ragazzi si stanno dedicando alla registrazione di un nuovo demo con mezzi propri, che possa rappresentarli e realizzare le loro idee, al meglio!
A presto!



Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per deCrave (9) | Scrivi un messaggio a deCrave








Pagina visitata 958 volte, ultimo aggiornamento : 10/05/2007 - 12.25
ultima visita il 09/03/2010 alle ore 17:53 da una ragazza di 41 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com