Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

Contreras

nome:

Michele
eta': 48
Citta'.: napoli
Descrizione: S'I' FOSSE FOCO
(da un sonetto di Cecco Angiolieri)

S'ì fosse foco, arderei 'l mondo;
s'ì fosse vento, lo tempesterei;
s'ì fosse acqua; ì' l'annegherei;
s'ì fosse Dio, mandereil'en profondo
s'ì fosse papa, sarè allor giocondo,
che tutt'i cristiani imbrigherei;
s'ì fosse 'mperator, sa che farei?
a tutti mozzerei lo capo a tondo

s'ì fosse morte, andarei da mio padre;
s'ì fosse vita, fuggirei da lui:
similmente faria da mi'madre
s'ì fosse Cecco, come sono e fui,
torrei le donne giovani e leggiadre :
e vecchie e laide lassarei altrui.

AMORE CHE VIENI, AMORE CHE VAI

Quei giorni perduti a rincorrere il vento
a chiederci un bacio e volerne altri cento

un giorno qualunque li ricorderai
amore che fuggi da me tornerai
un giorno qualunque ti ricorderai
amore che fuggi da me tornerai

e tu che con gli occhi di un altro colore
mi dici le stesse parole d'amore

fra un mese fra un anno scordate le avrai
amore che vieni da me fuggirai
fra un mese fra un anno scordate le avrai
amore che vieni da me fuggirai

venuto dal sole o da spiagge gelate
venuto in novembre o col vento d'estate

io t'ho amato sempre, non t'ho amato mai
amore che vieni, amore che vai
io t'ho amato sempre, non t'ho amato mai
amore che vieni, amore che vai

Amo osservare ciò che mi circonda
il mondo e sempre una nuova scoperta
ogni volta che apri gli occhi osserva
scoprirai sempre un nuovo mondo
troverai sempre una ragione per esistere
troverai sempre la forza per lottare...

“Un tempo, se ben mi ricordo, la mia vita era un festino dove si aprivano tutti i cuori, dove tutti i vini scorrevano.

Una sera, ho fatto sedere la Bellezza sulle mie ginocchia. - E l’ho trovata amara. - E l’ho ingiuriata.

Mi sono armato contro la giustizia.

Sono fuggito. O streghe, o miseria, o odio, è a voi che il mio tesoro è stato affidato!

Io giunsi a far svanire nel mio spirito tutta la speranza umana. Su ogni gioia per strozzarla ho fatto il balzo sordo della bestia feroce.

Ho invocato i boia per mordere, morendo, il calcio dei loro fucili.

Ho invocato i flagelli, per soffocarmi con la sabbia, con il sangue. La sventura è stata il mio dio. Io mi sono disteso nel pantano. Io mi sono asciugato all’aria del crimine. Ed io ho giocato dei bei tiri alla follia.

E la primavera m’ha portato l’orrendo riso dell’idiota.

Ora, proprio da ultimo essendomi trovato sul punto di fare l’estrema stecca! ho sognato di ricercare la chiave dell’antico festino, dove io riprenderei forse appetito.

La carità è codesta chiave. - Codesta ispirazione prova che io ho sognato!

“Tu resterai iena, ecc. ...,” si risente il demonio che m’incoronò di sì amabili papaveri. “Giungi alla morte con tutti i tuoi appetiti, e il tuo egoismo e tutti i peccati capitali.”

Ah! me la son presa troppo: - Ma, caro Satana, io te ne scongiuro, una pupilla meno irritata! e nell’attesa di qualche piccola vigliaccheria in ritardo, tu che ami nello scrittore l’assenza di facoltà descrittive o istruttive, io ti stacco questi pochi orribili foglietti dal mio quaderno di dannato.


Laggiu' nel paese
dei tropici
dove il sole e'
piu' sole che qua'
sotto l'ombra
degli alberi esotici
e non t'immagini
che caldo che fa'
gli americani che
espatriano
si ritrovano
tutti quaggiu'
alle spalle una
storia impossibile
e un amore che
non conta piu'
e poi verso sera
gli vedi
tutti a caccia
una donna e via
ti attraversano
la notte a piedi
per truffare
la malinconia
e spendono piu'
di una lacrima
su un bicchiere di
vino e di Rhum
e piangendo
gli viene da ridere
ballo anch'io
se balli tu.
Laggiu' nel paese
dei tropici
certe volte
fa freddo anche la'
per un cuore che
si e' ammalato
nel paese
della liberta'
gli americani che
espatriano
fanno il verso alla
nostalgia
raccontandosi
senza crederci
mille volte
la stessa bugia
e poi verso sera
li vedi
tutti a caccia
una donna e via
ti attraversano
la notte a piedi
per truffare
la malinconia
e spendono piu'
di una lacrima
su un bicchiere di
vino e di Rhum
e piangendo
gli viene da ridere
ballo anch'io
se balli tu.
Laggiu' nel paese
dei tropici
dove il sole e'
piu' sole che qua'
sotto l'ombra
degli alberi esotici
e non t'immagini
che caldo che fa'.



Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per Contreras (1) | Scrivi un messaggio a Contreras








Pagina visitata 546 volte, ultimo aggiornamento : 08/06/2007 - 13.20
ultima visita il 30/12/2013 alle ore 02:37 da una ragazza di 32 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com