Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

CaDuC0

nome:

Elianto
eta': 1021
Citta'.: Gladonia
Descrizione:






Io Lo So Che Non Dovrei Dire Io:
Ahi Se Lo So, Io Lo So Bene, Io
Sai Perciò Io Che Faccio: Io Lo Cancello
Quest’Io Disturbatore, Io Di Bordello,
Io Arrogante, Io Faccia Di Merda,
Io Infame, Meglio Che Lo Perda ...





Un Lento Conto Alla Rovescia.
Un Continuo Susseguirsi
Di Attimi E Affanni.
Getto Semi
Che Crescono Lentamente
Sul Terreno Arido
Che Affronto A Piedi Nudi
E Con Lo Sguardo Cieco
Verso L'Orizzonte.
Le Mie Mani Si Sfiorano
Modellando I Silenzi Nella Terra,
Facendo Sgorgare L'Acqua Salata
Che Brucia I Germogli
E Lentamente Ci Fa Scivolare Via.





... Io Sono Nel Medesimo Momento
La Ruota E Il Corpo, Lo Schiaffo E La Guancia;
Sono Altrettanto La Piaga E La Lancia,
Boia E Martire Insieme Rappresento!
Sono Il Vampiro Del Mio Cuore Stesso,
Un Della Razza Dei Diseredati
Che A Un Riso Eterno Furono Dannati,
E A Cui Sorridere Non E' Concesso!





S'I' Fosse Foco, Arderéi 'L Mondo;
S'I' Fosse Vento, Lo Tempesterei;
S'I' Fosse Acqua, I' L'Annegherei;
S'I' Fosse Dio, Mandereil'En Profondo;
S'I' Fosse Papa, Sare' Allor Giocondo,
Ché Tutti Cristïani Imbrigherei;
S'I' Fosse 'Mperator, Sa' Che Farei?
A Tutti Mozzarei Lo Capo A Tondo ...





Dissemino Svariate Congetture,
Linee Divaricate Di Figure,
Procedo Tra Gli Anfratti E Le Fessure
Degli Odî Miei E Altrui, Delle Paure
...
Oppongno Il Silenzio Alle Torture.
Rimango Prigioniero Di Lordure
Da Consegnare A Memorie Future.












... Ma chi te cride d'essere... nu ddio?
Ccà dinto, 'o vvuò capì, ca simmo eguale?...
... Morto si' tu e muorto so' pur'io;
ognuno comme a 'n'ato è tale e qquale. ..."












Cercami, Come E Quando E Dove Vuoi
Cercami, E' Più Facile Che Mai
Cercami, Non Soltanto Nel Bisogno
Tu Cercami, Con La Volontà E L'Impegno, Rinventami.
Se Mi Vuoi Allora Cercami Di Più
Tornerò Solo Se Ritorni Tu

Sono Stato Invadente, Eccessivo Lo So
Il Pagliaccio Di Sempre, Anche Quello Era Amore Però.

Questa Vita Ci Ha Puniti Già
Troppe Quelle Verità Che Ci Son Rimaste Dentro.
Oggi Che Fatica Che Si Fa
Come E' Finta L'Allegria, Quanto Amaro Disincanto.

Io Sono Qui, Insultami Feriscimi
Sono Così, Tu Prendimi O Cancellami
Adesso Sì Tu Mi Dirai Che Uomo Mai Ti Aspetti
Io Mi Berrò L'Insicurezza Che Mi Dai
L'Anima Mai Farò Tacere Pure Lei
Se Mai Vivrò Di Questa Clandestinità
Per Sempre.

Fidati, Che Hanno Un Peso Gli Anni Miei
Fidati, E Sorprese Non Ne Avrai
Sono Quello Che Vedi Io Pretese Non Ho
Se Davvero Mi Credi Di Cercarmi Non Smettere No.

Questa Vita Ci Ha Puniti Già
L'Insoddisfazione Qua C'Ha Raggiunti Facilmente
Così Poco Abili Anche Noi A Non Dubitare Mai
Di Una Libertà Indecente.

Io Sono Qui Ti Seguirò Ti Basterò
Non Resterò Una Riserva Questo No
Dopo Di Che Quale Altra Alternativa Può Salvarci.
Io Resto Qui Mettendo A Rischio I Giorni Miei
Scomodo Sì Perché Non So Tacere Mai
Adesso Sai Senza Un Movente Non Vivrei
Comunque.

Cercami, Cercami, Non Smettere.














Senza Eta'
Il Vento Soffia La
Sua Immagine
Nel Vetro
Dietro Il Bar
Gocce Di Pioggia
Bufere D'Amore
Ogni Cosa Passa E Lascia

Scivola,
Scivola Vai Via
Non Te Ne Andare
Scivola,
Scivola Vai Via
Via Da Me

Canzoni E Poesie
Pugnali E Parole
I Tuoi Ricordi
Sono Vecchi Ormai
E I Sogni Di Notte
Che Chiedono Amore
Cadono Al Mattino
Senza Te
Cammina Da Solo
Urlando Ai Lampioni
Non Resta Che Cantare Ancora

Scivola,
Scivola Vai Via
Non Te Ne Andare
Scivola,
Scivola Vai Via
Via Da Me














Venite Pure Avanti, Voi Con Il Naso Corto, Signori Imbellettati, Io Più Non Vi Sopporto,
Infilerò La Penna Ben Dentro Al Vostro Orgoglio Perchè Con Questa Spada Vi Uccido Quando Voglio.
Venite Pure Avanti Poeti Sgangherati, Inutili Cantanti Di Giorni Sciagurati,
Buffoni Che Campate Di Versi Senza Forza Avrete Soldi E Gloria, Ma Non Avete Scorza;
Godetevi Il Successo, Godete Finchè Dura, Che Il Pubblico E' Ammaestrato E Non Vi Fa Paura
E Andate Chissà Dove Per Non Pagar Le Tasse Col Ghigno E L' Ignoranza Dei Primi Della Classe.
Io Sono Solo Un Povero Cadetto Di Guascogna, Però Non La Sopporto La Gente Che Non Sogna.
Gli Orpelli? L'Arrivismo? All' Amo Non Abbocco E Al Fin Della Licenza Io Non Perdono E Tocco,
Io Non Perdono, Non Perdono E Tocco!
Facciamola Finita, Venite Tutti Avanti Nuovi Protagonisti, Politici Rampanti,
Venite Portaborse, Ruffiani E Mezze Calze, Feroci Conduttori Di Trasmissioni False
Che Avete Spesso Fatto Del Qualunquismo Un Arte, Coraggio Liberisti, Buttate Giù Le Carte
Tanto Ci Sarà Sempre Chi Pagherà Le Spese In Questo Benedetto, Assurdo Bel Paese.
Non Me Ne Frega Niente Se Anch' Io Sono Sbagliato, Spiacere E' Il Mio Piacere, Io Amo Essere Odiato;
Coi Furbi E I Prepotenti Da Sempre Mi Balocco E Al Fin Della Licenza Io Non Perdono E Tocco,
Io Non Perdono, Non Perdono E Tocco!
Ma Quando Sono Solo Con Questo Naso Al Piede
Che Almeno Di Mezz' Ora Da Sempre Mi Precede
Si Spegne La Mia Rabbia E Ricordo Con Dolore
Che A Me E' Quasi Proibito Il Sogno Di Un Amore;
Non So Quante Ne Ho Amate, Non So Quante Ne Ho Avute,
Per Colpa O Per Destino Le Donne Le Ho Perdute
E Quando Sento Il Peso D' Essere Sempre Solo
Mi Chiudo In Casa E Scrivo E Scrivendo Mi Consolo,
Ma Dentro Di Me Sento Che Il Grande Amore Esiste,
Amo Senza Peccato, Amo, Ma Sono Triste
Perchè Rossana E' Bella, Siamo Così Diversi,
A Parlarle Non Riesco: Le Parlerò Coi Versi, Le Parlerò Coi Versi...
Venite Gente Vuota, Facciamola Finita, Voi Preti Che Vendete A Tutti Un' Altra Vita;
Se C'E', Come Voi Dite, Un Dio Nell' Infinito, Guardatevi Nel Cuore, L' Avete Già Tradito
E Voi Materialisti, Col Vostro Chiodo Fisso, Che Dio E' Morto E L' Uomo E' Solo In Questo Abisso,
Le Verità Cercate Per Terra, Da Maiali, Tenetevi Le Ghiande, Lasciatemi Le Ali;
Tornate A Casa Nani, Levatevi Davanti, Per La Mia Rabbia Enorme Mi Servono Giganti.
Ai Dogmi E Ai Pregiudizi Da Sempre Non Abbocco E Al Fin Della Licenza Io Non Perdono E Tocco,
Io Non Perdono, Non Perdono E Tocco!
Io Tocco I Miei Aemici Col Naso E Con La Spada,
Ma In Questa Vita Oggi Non Trovo Più La Strada.
Non Voglio Rassegnarmi Ad Essere Cattivo,
Tu Sola Puoi Salvarmi, Tu Sola E Te Lo Scrivo:
Dev' Esserci, Lo Sento, In Terra O In Cielo Un Posto
Dove Non Soffriremo E Tutto Sarà Giusto.
Non Ridere, Ti Prego, Di Queste Mie Parole,
Io Sono Solo Un' Ombra E Tu, Rossana, Il Sole,
Ma Tu, Lo So, Non Ridi, Dolcissima Signora
Ed Io Non Mi Nascondo Sotto La Tua Dimora
Perchè Oramai Lo Sento, Non Ho Sofferto Invano,
Se Mi Ami Come Sono, Per Sempre Tuo, Per Sempre Tuo, Per Sempre Tuo...Cirano.

















Un Uomo Onesto, Un Uomo Probo
Tralalalallatralallalero
S'Innamorò Perdutamente
D'Una Che Non Lo Amava Niente.
Gli Disse "Portami Domani"
Tralalalallatralallalero
Gli Disse "Portami Domani
Il Cuore Di Tua Madre
Per I Miei Cani".
Lui Dalla Madre Andò E L'Uccise
Tralalalallatralallalero
Dal Petto Il Cuore Le Strappò
E Dal Suo Amore Ritornò.
Non Era Il Cuore Non Era Il Cuore
Tralalalallatralallalero
Non Le Bastava Quell'Orrore
Voleva Un'Altra Prova
Del Suo Cieco Amore.
Gli Disse "Amor, Se Mi Vuoi Bene"
Tralalalallatralallalero
Gli Disse "Amor Se Mi Vuoi Bene
Tagliati Dei Polsi Le Quattro Vene".
Le Vene Ai Polsi Lui Si Tagliò
Tralalalallatralallalero
E Come Il Sangue Ne Sgorgò
Correndo Come Un Pazzo Da Lei Tornò.
Gli Disse Lei Ridendo Forte
Tralalalallatralallalero
Gli Disse Lei Ridendo Forte
"L'Ultima Tua Prova Sarà La Morte".
E Mentre Il Sangue Lento Usciva
E Ormai Cambiava Il Suo Colore
La Vanità Fredda Gioiva
Un Uomo S'Era Ucciso Per Il Suo Amore.
Fuori Soffiava Dolce Il Vento
Tralalalallatralallalero
Ma Lei Fu Presa Da Sgomento
Quando Lo Vide Morir Contento.
Morir Contento E Innamorato
Quando A Lei Niente Era Restato
Non Il Suo Amore, Non Il Suo Bene
Ma Solo Il Sangue Secco Delle Sue Vene.














La Nonna di Frederick Lo Portava Al Mare
Anche Quando Gli Scogli
Si Inabissano
E Dalla Riva
Tracce Di Vento
L'Oceano Brucia Di Nubi
Spegnendo Il Cielo

(È) L'Ira Dell'Isola
Che Si Risveglia, Lei Lo Sa
Solo Una Scia, Un Grido Lontano

Frederick

La Nonna Di Frederick Lo Portava Ancora Al Mare
E Sulla Sabbia Impronte
Quelle Ormai Di Un Uomo

E Dalla Riva
Come Un Tempo
L'Oceano Brucia Di Nubi
Nere Nel Cielo

Ma Non E L'Isola
Emorragia Chimica
E' Un'Agonia Di Lamiere Lontano

Frederick


Aggiungi alla Friend List
| Scrivi un messaggio a CaDuC0








Pagina visitata 464 volte, ultimo aggiornamento : 16/04/2007 - 15.37
ultima visita il 05/02/2008 alle ore 11:57 da una ragazza di 39 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com