Blog di notte

Leggi commenti per notte | Scrivi un commento per notte
Visita l'homepage di notte





Farà meno freddo. Sbottonerà il cappotto. Camminerà passi lenti per strada.



 


 


Farà meno freddo. Toglierà il maglione. Sentirà l'aria tiepida sfiorare la pelle.



 


 


Farà meno freddo. Sfilerà le calze. Lascerà che il sole scivoli sulle sue gambe.



 


 


Andrà verso il mare. Respirerà. Spargerà il suo profumo.



 


 


Andrà verso il mare. Cercherà l'azzurro al di là delle case. 

Sparpaglierà i colori.



 


 


Andrà verso il mare. Seguirà il richiamo delle onde.
 
Ascolterà il frusciare di stoffe leggere.



 


 


Troverà il vento. Scioglierà i suoi capelli. La sospingerà.



 


 


Troverà l'acqua. Cullerà la sua pelle. La rinfrescherà.



 


 


Troverà la luce della superficie, il buio degli abissi. In entrambi si immergerà.

 


 



 


 


Si darà, prenderà.


 


Sarà sorriso e lacrime, assieme.



 


 


 Saranno occhi che non chiederanno. Ma penetreranno



 


 


Sarà quel che è già.


 


Sarà altro, ancora, che non sa, che non saprà.



 


 


Lo assaporerà, la saprà portare. Altrove.




*

.


( 15/1/2010 00:07:39 - N. 375392 )
blog modificato il: 15/01/2010 00:12:43












La prima volta che ti ho visto avevo i capelli lunghi e le guance rosse. 
Visto? 
Non é cambiato nulla. 
Per fortuna.




Stretta stretta nel cappottino rassicurante 
e in un paio di stivali morbidi morbidi,

passo danzante e pensieri dolci alla mano,

taglio il freddo e le strade umide.








Quasi non vedo quello che c’è intorno.







 Non ce n’è bisogno...

Basta riacciuffare le vecchie voci di sempre.




Il cornetto caldo alle 4 del mattino e gli abbracci stretti stretti.

Il comevadavvero che riempie metà vita di amicizia.


A volte dimentico questa sensazione.





I tiricordiquellavoltache ..
tirati fuori per caso 
che danno continuità alla mia vita.




Uno sguardo che ti entra dentro e che sa dove pescare:
 abbiamo passato intere nottate della nostra vita in macchina, 
al freddo, 
al caldo,
all’alba,
 alla sabbia nelle orecchie per via del vento forte, 
alla vita, 
alla morte. 
A tutto quello che ci è toccato a sorte.




E la sorte ci ha dato noi, 
che saremo amici, 
di più, 
l’uno per l’altro, 
a mille vite e luoghi di distanza. 
E ogni volta che ci ritroviamo
e che ci ritroveremo, 
saremo sempre noi.




Come a 15 anni. 
Un motorino 
e un cornetto 
alle 4 del mattino.









*

.





( 31/12/2009 10:28:54 - N. 375279 )
blog modificato il: 31/12/2009 13:06:40



Lei...

danza

sempre...

anche

agli angoli 

della Vita...

La sua ricchezza

è...

nei suoi occhi...

poichè

con quelli

vede il mondo...

con quelli....

spiega alle mani

come 

colorare

la Vita...


I suoi gesti saranno sempre sereni



*

.





( 25/10/2009 15:41:5 - N. 374487 )





...Occhi da orientale 
che raccontano emozioni
sguardo limpido di aprile 
di dolcissime illusioni
tutto scritto su di un viso 
che non riesce ad imparare
come chiudere fra i denti 
almeno il suo dolore
...


*
*
*

...e il silenzio 
s'inonda 
di pienezza...




...ma tu dormi ancora un po' 
non svegliarti 
ancora no ...

*
.




( 22/7/2009 00:08:55 - N. 372757 )







Io credo 
nel filo rosso del destino



*

.


( 20/7/2009 01:13:42 - N. 372706 )

Avanti
Pagina 1
Questo blog stato visto 39864 volte