Spazio sponsor, richiedi anche tu uno spazio su ircnapoli per la tua pubblicità!
 
 

Alberto M.

nome:

Alberto Mele
eta': 40
Citta'.: Da ovunque
Descrizione: Ho vissuto molto, e ora credo di aver trovato cosa occorra per essere felici: una vita tranquilla, appartata, in campagna. Con la possibilità di essere utile con le persone che si lasciano aiutare, e che non sono abituate a ricevere. E un lavoro che si spera possa essere di una qualche utilità; e poi riposo, natura, libri, musica, amore per il prossimo. Questa è la mia idea di felicità. E poi, al di sopra di tutto, tu per compagna, e dei figli forse. Cosa può desiderare di più il cuore di un uomo?
C.J.McCandless legge L.N. Tolstoj.

No, questa ci vuole. Per xy:

L'amore passa


Scusami,
ho usato
la nostra canzone
per una nuova
relazione.


La gente è divenuta ancor più insulsa, più becera. Il meschino e il nulla si fondono alla perfezione. Se non fosse per il così basso livello culturale che ha per contraltare il più misero fanatismo intellettualoide, mi sentirei a casa.
E' che ci sono affezionato. Come con un fottuto stronzo, che ti dispiace davvero tanto doverlo mandare giù.
Dedicato A.


http://nonhotrovatountitolo.splinder.com/

4/20/2002
so all you fools
who sing just like him
feel free to do so now
cuz he's dead
using, using, using
the using takes toll
isolation
just so happy to be one
sad to, sad to think
sad to think of him more
lonesome friend, we all knew
always hoped you'd pull through
no blame, no blame
no blame, it could be you
using, you can't grow old using
so sing just like him, fuckers
it won't offend him
just me
because he's dead






462-0614
Ora ricevo molte telefonate.
E sono tutte uguali
« Sei Charles Bukowski
lo scrittore ?»
«Si» dico io
e loro poi, che capiscono
quello che scrivo
che alcuni di loro sono scrittori
o vogliono diventarlo
che hanno impieghi orribili e
noiosi
che non possono sopportare la stanza
l’appartamento
i muri
quella sera,
che vogliono qualcuno con cui
parlare,
che non riescono a credere
che non posso aiutarli
che non conosco le parole per farlo,
non riescono a credere
che spesso in questo periodo
mi chiudo in camera
mi stringo la pancia
e dico
“ Gesù Gesù Gesù ancora ,
No!?”
E non riescono a credere
che la gente senza amore
le strade
la solitudine
i muri
sono anche i miei.
E quando riaggancio
pensano che mi sia tenuto per me
il mio segreto.

Non scrivo
con cognizione di causa.
quando suona il telefono
anche a me piacerebbe sentire
parole capaci d’alleviare
un po’ di questo.

Ecco perché il mio numero
è sull’elenco.



"prendi questa barca che sta affondando e vira verso casa
abbiamo ancora tempo
alza la tua voce piena di speranza. hai la possibilità di scegliere
ora ce l’hai fatta"


Aggiungi alla Friend List
Leggi messaggi per Alberto M. (1) | Scrivi un messaggio a Alberto M.



Leggi il Blog di Alberto M.






Nick precedente: Alberto H
Pagina visitata 1899 volte, ultimo aggiornamento : 01/05/2009 - 22.11
ultima visita il 15/06/2014 alle ore 11:21 da una ragazza di 32 anni.




 
 
 
www.ircnapoli.com